.
Annunci online

  puccimigliaccio sguardi oltre la siepe
 
Diario
 


Sono un uomo e tutto ciò che è umano mi riguarda.

Publio Terenzio Afro





















disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.


25 gennaio 2008

senatores probi viri, senatus mala bestia

 

Poco meno di un anno fa scrivemmo il post qui sotto. Non è che ci voleva una zingara per indovinare come sarebbero andate le cose, eppure ci abbiamo azzeccato. Quando questo governo s’insediò, alla notizia della nomina di Mastella a Guardasigilli, ma non solo di quella, tirai un sospiro di sollievo per non aver votato questa coalizione. Da domani, una maggioranza di centrosinistra senza Prodi e senza Mastella, potrei anche votarla. Il problema è che, in politica, non v’è peggior nemico che la propria autoreferenza, cosa di cui Prodi ieri ha pagato il giusto prezzo, arrivando a definire la sua immensa inadeguatezza politica : “coerenza, non testardaggine”. Ma fino a ieri il Romano bolognese forse non ancora sapeva che di coerenza si muore. Penso che ora sarà più preparato in merito. L’unica preoccupazione però è che, mentre si rimane inorriditi a vedere le istituzioni ridotte da un manipolo di corrotti in un bivacco impresentabile, tra spumanti e sputi, gli italiani già si stanno preparando all’ennesimo tiro alla fune tra destra e sinistra. Fune da cui si rischia di rimanere strangolati se non si percorre la strada più saggia che sarebbe, ovviamente, quella di un governo di salute pubblica, di coalizione ampia per una nuova stagione di solidarietà nazionale che consenta al Pd e Pdl di partorire una legge elettorale degna di un Paese bipolare e democratico permettendo così agli italiani di riavvicinarsi, timidamente, molto timidamente, ad un nuovo e credibile rapporto di fiducia con la politica. Se non fosse che stasera Berlusconi era a Napoli tra le braccia di De Gregorio. Non mi sembra un buon inizio. Diciamo che…si muore lentamente.




permalink | inviato da puccimigliaccio il 25/1/2008 alle 21:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

sfoglia     febbraio       
 

 rubriche

Diario
riflessioni teologiche

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

Aldo Torchiaro
Valeria
Fabiola
Icaroflyon
INOZ
NSR
Harry
Il Cannocchiale
MARIO Adinolfi
ENZO del vecchio
Rosencranz
FORT
UKASE
Brucaliffo
ETHOS
Voci di POPOLO
Giornalettismo
Germanynews
WEIRD
ISABELLA
MALVINO
Barbara
GIULIETTA
Sbloggata
MI
RAISSA
DAW
FRANCESCO NARDI
Effetto di senso
Il Criterio
IMAGE
Raccoon
Daniela Condemi
Associazione Mahiavelli
la rete della sociologia
uic
o' munaciello
quarta di copertina
NEWS


Il Mattino
IL FOGLIO
Corriere della Sera
La Repubblica
Il manifesto
Tempi
L'Espresso
il riformista
Internazionale
WallStreetItalia
Monde
El Pais
El mundo
ANSA
ADNkronos
CasertaNews
Bollettino dell'osservatorio sulla legalità
Freemedia
Il dialogo
Lino Iannuzzi
Lo Straniero
Foreign Policy
Rassegna Gov.
Dagospia
Wittgenstein
La 7
Jugo
Quattro Passi
Claudio Sabelli F.
Nessuno.tv
Medlab
Camillo
Ingrid Betancourt
ander costrukscion
Macchianera
melog/gianluca nicoletti
BEPPE GRILLO
Enrico Letta
Aversa Agro
bookshop

Manu
Paola
Giuda
Mario Francese
I love america
1972
WATERGATE

Think Tahnk
Aspen Italia

Fondazione Liberal
Italianieuropei
Ragionpolitica
Libertà Eguale
Daniel Pipes
Istituto Leoni
Istituto italiano studi europei
Istituto Sturzo
Lyndon Larouche
Acton Institute
novamagazine
America
Wind Rose Hotel
Mariniello
La Voce.info
Libero Pensiero
NapoliViva
Napoli On Line
Don Enzo
alter napoli

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom