Blog: http://puccimigliaccio.ilcannocchiale.it

Mario's answer

Caro Mario,

è inutile girarci intorno. Chiunque abbia votato ad Aprile scorso questa pseudomaggioranza è responsabile di quello che è successo ieri.

1) La legge elettorale tanto vituperata è stata un balsamo per TUTTI i partiti e non mi sembra che questo Governo si sia minimamente posto il problema, tant'è che si è dovuto costituire un comitato referendario per abrogarla. (proprio in questi giorni il ministro Chiti aveva supplicato di rinviarlo di DUE anni!)

2) Ogni governo che affidi la sua sopravvivenza alle schizofrenie della più irresponsabile delle culture massimaliste è degno di fare queste figure di merda.

3) D'Alema ha dimostrato di esserne cosciente e si è posto il problema anche a costo di pagarne le conseguenze personalmente. Prodi, che è notoriamente un inetto politicamente, continua a far finta di niente continuando a prendere per il culo tutto e tutti addirittura con un risibile Prodi-bis che durerà sì e no una settimana.

4) Berlusconi praticamente non è esistito come oppositore. Ha solo aspettato che dopo la scampagnata di Vicenza il centrosinistra si suicidasse per mano di un paio di compagni (dopo le br, anche questi sono compagni che sbagliano?)

5) Andreotti e Pininfarina sono due senatori a vita, quindi politicamente non contano un cazzo. Oppure quando votano a favore sono simpatici e quando votano contro sono venduti?

6) Un Governo che cade sulla politica estera è una macchietta degna delle barzellette che faranno scompisciare tutti i leader dei paesi occidentali, i quali quando sentiranno un politico italiano parlare lo prenderanno a pernacchie.

7) I due senatori comunisti non sono peggio di Bertinotti, Giordano e Diliberto. Il primo ha detto che se non fosse stato per la carica istituzionale sarebbe andato anche lui a sventolare la bandierona della pace in quel di Vicenza. Gli altri due invece ci sono andati, eccome! Insomma da un punto di vista della coerenza sono sicuramente più accettabili Turigliatto e Rossi che i loro degnissimi segretari di partito.

8) Il Prc e Rc manifesteranno a Roma per testimoniare il sostegno al Prodi-bis: della serie "ci fottiamo dalla paura di tornare, per sempre, a casa". Quando si dice la strizza!

9) il Prodi-bis (se ahimé ci sarà) ci riserverà tante altre sorprese divertenti. Solo che nel frattempo l'Italia va a puttane.

10) Su Berlusconi non mi perdo in chiacchiere: deve solo lasciar fare ai coglioni.  

 

Ecco i dieci punti con cui sarei andato da Napolitano a chiedere l'incarico di premier.

 

Saluti

Pubblicato il 23/2/2007 alle 19.21 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web